WhiteLOGIN / REGISTERNav homeHOME PAGE
Cf858c45 f9b1 4c0f 8c12 a1bbabd4e44b.jpg?ixlib=rails 2.1
CAPinsideWirtschaft & Unternehmen1 MIN LESEDAUER05/12/2018

A dicembre guido il SUV - L'abbonamento per auto mette una nuova auto ogni 30 giorni

In tempi di costante rivolta al mercato automobilistico e alla riluttanza ad investire nella start-up Wüzrburger, Faaren vuole offrire ai suoi clienti un servizio speciale. Con un modello di abbonamento, dovrebbe essere possibile spostarsi in tutto il mondo ogni mese con un nuovo veicolo. In tal modo, vogliono cogliere le nuove esigenze dei clienti e offrire una maggiore flessibilità nella gestione dell'acquisto di automobili.

Secondo il parere dei fondatori, il classico modello di business con auto a noleggio o addirittura un costante nuovo acquisto di veicoli è finito. Invece, vogliono soddisfare il bisogno con il loro modello di abbonamento per essere il più flessibile possibile con la propria auto e per essere in grado di installare regolarmente un nuovo veicolo. Con questo scopo è possibile con "Faaren" mettere su una macchina nuova ogni 30 giorni. Ad esempio, nei mesi estivi, i modelli sportivi sarebbero possibili, nei mesi invernali, una berlina o un SUV possono essere prenotati nel modello. In tal modo, Faaren fa affidamento sulla cooperazione con un concessionario di Würzburg, che fornisce i veicoli per l'abbonamento dalla propria flotta di auto usate. I prezzi sono basati sulla classe di auto, il chilometraggio desiderato e la durata generale dell'abbonamento.


Selezione di automobili piccola ma in costante crescita

Attualmente ci sono 23 macchine nella flotta di Faaren. Chi è alla ricerca di una Volkswagen Up! decide, è già con 400 euro al mese qui. Un Psssat ha attualmente un valore di circa 900 euro. Inoltre, ci sono 1.250 chilometri al mese. Chi costruisce un incidente con le macchine della flotta, deve pagare una franchigia di 1000 euro. Tutte le autorizzazioni, le tasse e le altre tasse, che altrimenti si sommano a un fattore di costo, sono già incluse nella sottoscrizione della start-up. Loro stessi guadagnano soldi attraverso la tassa che ricevono dai mercanti. Per ogni abbonamento mediato e quindi l'uso dei veicoli, vi è una quota corrispondente della start-up. Naturalmente, anche gli stessi commercianti ne traggono vantaggio: hanno l'opportunità di utilizzare il capitale, che fino ad ora è stato solo nella fattoria. Dal momento che questi sono usati auto e ritorni di leasing, queste auto sono piuttosto difficili da vendere in vendite. Inoltre, il dibattito sul diesel ha portato a molti di questi veicoli che sarebbero stati difficili da negoziare nel normale commercio a causa dell'incertezza dei consumatori.


I modelli di abbonamento stanno diventando sempre più popolari

L'idea per un modello di abbonamento non è nuova. Anche i principali produttori, come la BMW, stanno sperimentando modelli di vendita appropriati. Negli Stati Uniti, una start-up opera, che fornisce una nuova auto in un modello di abbonamento entro tre giorni per i suoi clienti. Tutte le parti coinvolte nel mercato sono d'accordo: i clienti ora vogliono una maggiore flessibilità quando si tratta di automobili. Soprattutto gli appassionati si stanno godendo sempre più nuove auto. Anche la maggior parte dei contratti di leasing ha termini troppo lunghi per le esigenze dei fan.